Home

IL LITORALE ROMANO PERDE MARIA PIA MELANDRI, RICERCATRICE DELLA STORIA E DELLA MEMORIA DEL TERRITORIO.

maria-pia-melandri

 

Si è spenta lunedì 21 ottobre ad Ostia, Maria Pia Melandri, ricercatrice, cineasta, organizzatrice e produttrice dei primi studi storico ambientali con metodologie multidisciplinari e multimediali mai realizzati  sul Litorale Romano. Nel 1978 ha fondato con altri studiosi  la CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio della quale è stata vice presidente per 41 anni consecutivi e guida morale per tutte le generazioni di ricercatori che hanno animato questo sodalizio.

Nel 1994, insieme ad altri soci della CRT, ha progettato e realizzato il primo Ecomuseo della Regione Lazio, L’Ecomuseo del Litorale Romano, oggi costituito dai due poli di Ostia Antica e di Maccarese, prima entità museale di carattere privato riconosciuta di pubblico interesse dalla Regione.

Con queste due strutture ha fatto opera di diffusione della conoscenza della storia del territorio a migliaia di visitatori  e ha fatto scoprire a moltitudini di studenti di ogni età, le grandi trasformazioni fisiche e antropiche del Litorale, dando un contributo particolare e innovativo alla conoscenza della bonifica idraulica del delta tiberino di fine 800, già semidimenticata negli anni 70 del novecento.

Nel 1984 infatti ha promosso e organizzato le manifestazioni culturali per il 1° Centenario della Bonifica del Litorale di Roma, per le quali ha prodotto la mostra documentaria La Bonifica del Litorale di Roma, il film documento La palude da vincere, la ricerca per il volume PANE E LAVORO. Per quest’ultimo ha realizzato, insieme a Paolo Isaja, una preziosa raccolta di documentazione costituita dalle testimonianze degli ultimi esponenti rimasti del gruppo storico dei romagnoli ostiensi.

Nel 1981 insieme a Isaja, ha fondato la produzione cinematografica Cinema Ricerca, con la quale ha prodotto e diretto oltre trenta film documentari sempre basati su ricerche specifiche, alcuni dei quali hanno partecipato a festival nazionali e internazionali, fra i quali la Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

Maria Pia, nata ad Ostia Antica nel 1934 fa parte di una famiglia di origini romagnole legata da generazioni alla storia della cooperazione italiana. Il bisnonno Achille è stato uno dei primi 400 pionieri ravennati bonificatori del litorale Romano. Il nonno Terzo Melandri è stato presidente della Cooperativa Agricola dei Ravennati residenti in Ostia. Suo padre Virgilio è stato il fondatore del primo consorzio democratico di cooperative per la casa a Roma, l’AIC Associazione Italiana Casa, contribuendo alla soluzione del grande problema abitativo della capitale nel dopoguerra.

Per la sua attività Maria Pia ha ricevuto premi e riconoscimenti, in particolare nel 2002 la Città di Ravenna le ha conferito uno speciale Attestato di Benemerenza per il valore del suo lavoro finalizzato alla conoscenza della storia della cooperazione romagnola storica e contemporanea.

La sua commemorazione avrà luogo nel corso della prossima edizione de Il Litorale incontra la sua Storia del 23 e 24 Novembre p.v. ad Ostia Antica e a Maccarese.

 

POLO OSTIENSE
Area Impianto Idrovoro di Ostia Antica
via del Fosso di Dragoncello, 172 (Longarina)
 

SABATO 16 NOVEMBRE  

ore 15:00

TREASURES FROM THE WRECK
OF THE UNBELIEVABLE 

di Sam Hobkinson

(U.K, 2017)

IIl film sarà introdotto e commentato

  INGRESSO GRATUITO

VISITE GUIDATE CON IL NARRATORE ALL’ECOMUSEO
per il pubblico adulto.


Si effettuano il sabato dalle ore 15,00 alle 18,00
esclusivamente con prenotazione telefonica
entro le ore 12,00 del giovedì precedente
al numero 333 2266927.

 
POLO DI MACCARESE
Castello di San Giorgio (Maccarese)
Piazza della Pace, Maccarese (Fiumicino)
ORARI DI APERTURA

GIOVEDì ore 17,00 – 19,30
SABATO  ore 10,30 – 13,00 

 

 

Visite Guidate dal Narratore

con il racconto delle storie “nascoste” dietro i documenti in esposizione

e la visione di filmati di inizio 900 in proiezione durante il percorso di visita.

image002-1

Separatore

PRODUZIONI CRT

Figli Maestri vince il premio come Miglior messaggio G2 (Seconde Generazioni) di MigrArti alla 74° Mostra del Cinema di Venezia!

Il film documentario Figli Maestri prodotto dalla CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio, in collaborazione con l’Associazione CIAO onlus, dopo aver vinto il Bando Migrarti del Ministero per le Attività e i Beni Culturali è stato premiato come Miglior messaggio G2 di MigrArti.

Nei prossimi mesi saranno programmate rassegne e proiezioni dei film finalisti al premio MigrArti su tutto il territorio nazionale.

Locandina Figli Maestri

 ******

Separatore
La Giuria Internazionale del Forum
degli Ecomusei e Musei della Comunità

ha accolto e pubblicato sulla  propria Piattaforma mondiale
il contributo del nostro Ecomuseo al Forum

 web-64-Litorale-Romano

Un Piano integrato di attività per la conoscenza
e la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale
del Litorale Romano

L’ Ecomuseo del Litorale Romano ha in fase di elaborazione definitiva la stesura di un Piano di Valorizzazione del patrimonio Culturale e Ambientale del Litorale Romano che sarà pubblicato entro il corrente anno.

Il Piano prevede una serie di progetti, programmi, attività e produzioni a carattere continuativo e strutturale finalizzati a rendere fruibile a diversi livelli, sia alla popolazione residente che a quella viaggiante e transitoria, come a quella dei “frequentatori virtuali”, il patrimonio culturale e ambientale del territorio, ovvero l’insieme dei beni culturali e ambientali, sia materiali che immateriali, che costituiscono la reale ricchezza della comunità litoranea di Roma.

Per le sue caratteristiche il Litorale Romano è sicuramente uno dei territori di maggior interesse per la conoscenza delle trasformazioni epocali di un delta fluviale mediterraneo e per la storia delle migrazioni umane e degli insediamenti provvisori o stabili in epoche molto lontane fra loro.
Il Piano di Valorizzazione si compone di otto diverse sezioni, sette delle quali dedicate a particolari attività o produzioni delle quali viene specificata la parte già realizzata e quella in progetto e alle iniziative che, già programmate da tempo, possono godere di un ulteriore sviluppo: Ecomuseo, Rilevazione della memoria, Produzione documentarie, Diffusione della conoscenza, Partecipazione della Comunità, Segni sul territorio, Manifestazioni ricorrenti.

L’aspetto innovativo di questo Piano, rispetto a esperienze similari, consiste dunque in un’applicazione globale del concetto di appropriazione culturale del proprio territorio da parte della comunità residente. Ritenendo non sufficienti i soli momenti dell’informazione e della didattica tradizionale, il Piano prevede quindi un’ampia e differenziata produzione culturale nella quale possano essere direttamente coinvolti i soggetti sociali. Tale partecipazione consentirà ai soggetti stessi di sentirsi parte attiva nel processo generale di diffusione della conoscenza del territorio del quale diventano in qualche modo tutori consapevoli. In tal modo si può prevedere anche un miglioramento delle condizioni generali del territorio, troppo spesso preda di disinteresse collettivo, focolaio di abusivismo sfrenato e bacino di coltura di forme degenerative della socialità.

La storia della scoperta dell’antico porto romano di Ostia 

nella laguna, dimenticato per secoli, ritrovato 60 anni fa

ed oggi nuovamente sepolto per far posto a diverse

forme di insediamento  sul territorio.

 

RISCRIVENDO LA STORIA NEL TEMPO LIBERO
di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 1989/2014)

 

PER VEDERE LA RASSEGNA STAMPA CLICCA IL LINK QUI SOTTO:

Riscrivendo la Storia nel tempo libero – RASSEGNA STAMPA

 

 

Il film documentario che svela uno dei più grandi misteri dell’archeologia ostiense!

Investigato attraverso una ricerca durata oltre mezzo secolo

che ricostruisce  la storia del più antico porto di Roma.

Un viaggio unico tra la zona archeologica di Ostia Antica,

la Riserva naturale del Litorale Romano e lo stagno di Ostia,

proprio dove sorgerà il nuovo Camping Capitol.

 

RISCRIVENDO LA STORIA NEL TEMPO LIBERO
di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 1989/2014)

 

in proiezione presso l’ Ecomuseo del Litorale Romano

ogni primo sabato dei mesi di Marzo, Aprile e Maggio 2016 in unico spettacolo alle ore 11,30

distribuito in dvd dalla CRT e da Cinema Ricerca

insieme al volume

LA CITTA’ MIGRANTE

 

PER ACQUISTARE IL COFANETTO CLICCA QUI

Riscrivendo la storia nel tempo libero (2014)

 

 

Separatore

 L’ALTRA META’ DI OSTIA

In sette minuti di film saprete la verità sulla scoperta

della parte dimenticata dell’antica città romana, trovata nel 1968,

poi nuovamente sepolta e infine “riscoperta” lo scorso anno.

httpv://youtu.be/QiRM0u9QUm

 

2009 © CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio - All Right Reserved. Via del Fosso di Dragoncello n. 172 00124 Roma / P. IVA 01502851007