Home


La Giuria Internazionale del Forum
degli Ecomusei e Musei della Comunità

ha accolto e pubblicato sulla  propria Piattaforma mondiale
il contributo del nostro Ecomuseo al Forum

 web-64-Litorale-Romano

Un Piano integrato di attività per la conoscenza
e la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale
del Litorale Romano

L’ Ecomuseo del Litorale Romano ha in fase di elaborazione definitiva la stesura di un Piano di Valorizzazione del patrimonio Culturale e Ambientale del Litorale Romano che sarà pubblicato entro il corrente anno.

Il Piano prevede una serie di progetti, programmi, attività e produzioni a carattere continuativo e strutturale finalizzati a rendere fruibile a diversi livelli, sia alla popolazione residente che a quella viaggiante e transitoria, come a quella dei “frequentatori virtuali”, il patrimonio culturale e ambientale del territorio, ovvero l’insieme dei beni culturali e ambientali, sia materiali che immateriali, che costituiscono la reale ricchezza della comunità litoranea di Roma.

Per le sue caratteristiche il Litorale Romano è sicuramente uno dei territori di maggior interesse per la conoscenza delle trasformazioni epocali di un delta fluviale mediterraneo e per la storia delle migrazioni umane e degli insediamenti provvisori o stabili in epoche molto lontane fra loro.
Il Piano di Valorizzazione si compone di otto diverse sezioni, sette delle quali dedicate a particolari attività o produzioni delle quali viene specificata la parte già realizzata e quella in progetto e alle iniziative che, già programmate da tempo, possono godere di un ulteriore sviluppo: Ecomuseo, Rilevazione della memoria, Produzione documentarie, Diffusione della conoscenza, Partecipazione della Comunità, Segni sul territorio, Manifestazioni ricorrenti.

L’aspetto innovativo di questo Piano, rispetto a esperienze similari, consiste dunque in un’applicazione globale del concetto di appropriazione culturale del proprio territorio da parte della comunità residente. Ritenendo non sufficienti i soli momenti dell’informazione e della didattica tradizionale, il Piano prevede quindi un’ampia e differenziata produzione culturale nella quale possano essere direttamente coinvolti i soggetti sociali. Tale partecipazione consentirà ai soggetti stessi di sentirsi parte attiva nel processo generale di diffusione della conoscenza del territorio del quale diventano in qualche modo tutori consapevoli. In tal modo si può prevedere anche un miglioramento delle condizioni generali del territorio, troppo spesso preda di disinteresse collettivo, focolaio di abusivismo sfrenato e bacino di coltura di forme degenerative della socialità.

 

 


 

POLO OSTIENSE

Area Impianto Idrovoro di Ostia Antica
via del Fosso di Dragoncello, 172 (Longarina)

SABATO  29 APRILE 2017


RISGUARDI LOGO
| ore 15:00
GRAMSCI, LA FORMA DELLA MEMORIA
 di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 1997)
prodotto da AAMOD Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
PROIEZIONE A INGRESSO LIBERO
IL PROGRAMMA COMPLETO: Rassegna Risguardi

Risguardi – il Cinema che parla di sé
Il cinema riflette sulla propria esistenza generando film che esplorano i tanti aspetti della realizzazione
cinematografica, le storie dei suoi protagonisti grandi e piccoli, i momenti che scandiscono il ritmo di un’impresa
collettiva. Le relazioni che nascono e si sviluppano sul set dove un gruppo di persone vive a stretto contatto una
parte della propria vita. Il ruolo e il lavoro svolti da singoli nell’ambito di un processo che si riverbera su tutti gli
altri componenti del collettivo. L’origine della tecnica e dell’arte cinematografica con i suoi pionieri, spesso
dimenticati o rimasti sconosciuti. E poi l’indeterminatezza dell’avventura realizzativa del film, che non sempre
giunge alla sua fine lasciando in sospeso un’idea, un desiderio e l’opera stessa. Da Cukor a Wilder, da Scorsese ad
Allen, senza citare i documentaristi, molti autori hanno dedicato almeno una delle proprie opere al cinema,
sviluppando così una cinematografia storica, riflessiva delle proprie più intime componenti.

PROSSIME PROIEZIONI DEL FILM
GRAMSCI, LA FORMA DELLA MEMORIA

ROMA | Giovedì 11 maggio 2017 
AAMOD Sala Zavattini  | ore 18,00
Via Ostiense, 106

  alla presenza degli autori

BOLOGNA | Mercoledì 17 maggio 2017
Cineteca di Bologna | orario in definizione
Via Riva di Reno, 72

| ore 11.30 – 13.30

VISITE GUIDATE CON IL NARRATORE
Clicca QUI per visualizzare l’Ecomuseo sulla Mappa

****** 

POLO DI MACCARESE

Castello San Giorgio – Piazzale della Pace
Maccarese (Fiumicino)

RIAPRE
GIOVEDÌ 20 APRILE

 

SABATO ore 10:30 – 13.00

GIOVEDÌ ore 17:00 – 19.30

VISITE GUIDATE CON IL NARRATORE
per gruppi superiori alle 5 unità è necessaria la prenotazione)

Visite guidate con il narratore

Le visite guidate ai poli museali saranno effettuate per il tramite del narratore, ovvero di una speciale guida che, oltre a illustrare documenti, immagini e filmati esposti nel museo, racconterà al visitatore le storie sociali, familiari e individuali che fanno parte della memoria tramandata oralmente, raccolta nel corso delle ricerche realizzate sul territorio del Litorale Romano.


La storia della scoperta dell’antico porto romano di Ostia 

nella laguna, dimenticato per secoli, ritrovato 60 anni fa

ed oggi nuovamente sepolto per far posto a diverse

forme di insediamento  sul territorio.

 

RISCRIVENDO LA STORIA NEL TEMPO LIBERO
di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 1989/2014)

 

PER VEDERE LA RASSEGNA STAMPA CLICCA IL LINK QUI SOTTO:

Riscrivendo la Storia nel tempo libero – RASSEGNA STAMPA

 

 

Il film documentario che svela uno dei più grandi misteri dell’archeologia ostiense!

Investigato attraverso una ricerca durata oltre mezzo secolo

che ricostruisce  la storia del più antico porto di Roma.

Un viaggio unico tra la zona archeologica di Ostia Antica,

la Riserva naturale del Litorale Romano e lo stagno di Ostia,

proprio dove sorgerà il nuovo Camping Capitol.

 

RISCRIVENDO LA STORIA NEL TEMPO LIBERO
di Paolo Isaja e Maria Pia Melandri (Italia, 1989/2014)

 

in proiezione presso l’ Ecomuseo del Litorale Romano

ogni primo sabato dei mesi di Marzo, Aprile e Maggio 2016 in unico spettacolo alle ore 11,30

distribuito in dvd dalla CRT e da Cinema Ricerca

insieme al volume

LA CITTA’ MIGRANTE

 

PER ACQUISTARE IL COFANETTO CLICCA QUI

Riscrivendo la storia nel tempo libero (2014)

 

 

Separatore

 

 

 L’ALTRA META’ DI OSTIA

In sette minuti di film saprete la verità sulla scoperta

della parte dimenticata dell’antica città romana, trovata nel 1968,

poi nuovamente sepolta e infine “riscoperta” lo scorso anno.

 

 

 

 

 

 

 

*********

In vendita: i nostri libri fotografici

 

       GLI OSTIENSI (CRT 2012)

  
   Libro + DVD del film "Il Signor Giulio"
   di P. Isaja e M. P. Melandri
   Euro 30,00

 

 

       LA MERAVIGLIA DEL QUOTIDIANO (CRT 2011)

  
   Libro  
   Euro 30,00

 

 

 

        GLI OSTIENSI

                  +

       LA MERAVIGLIA DEL QUOTIDIANO

 

 

2 LIBRI + DVD DEL FILM "Il Signor Giulio" 
di P. Isaja e M. P. Melandri

EURO 50,00  15% di SCONTO !

 

PER ACQUISTARE I VOLUMI CLICCARE SUL SEGUENTE LINK:

http://www.ecomuseocrt.it/pubblicazioni/acquista/

 

PER ULTERIORI  INFORMAZIONI:
06.56050609 – 06.5651764
333.2897679 – 338.2074283 – 338.8572997
info@ecomuseocrt.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2009 © CRT Cooperativa Ricerca sul Territorio - All Right Reserved. Via del Fosso di Dragoncello n. 172 00124 Roma / P. IVA 01502851007